KATSUTO

Minotauro: la Lamborghini dipinta da Paolo Troilo

Minotauro: la Lamborghini dipinta da Paolo Troilo

Lo scorso 4 novembre 2021 a Milano, presso La Bullona, è stata svelata l’opera “Minotauro”: uomo, toro e mito rappresentato sulla carrozzeria di una Lamborghini Huracán EVO dipinta da Paolo Troilo.

Chi è Paolo Troilo?

Paolo Troilo, nato a Taranto il 27 marzo 1972, ha avuto fin da piccolo un gran talento per il disegno, tanto che il padre iniziò prestissimo a commissionargli illustrazioni anatomiche per i suoi convegni di medicina. Crescendo si iscrive prima all’Istituto Europeo di Design a Roma, poi Arte e Architettura all’Università di Firenze. Entrambe però non furono mai concluse in quanto il suo desiderio era quello di lavorare nella pubblicità. Così nel 1997 si trasferisce a Milano e inizia la sua carriera da pubblicitario. Nel 2005, in parallelo alla sua attività lavorativa, decide di iniziare a dipingere. Il giorno in cui ha recuperato tutti i materiali per iniziare la sua attività si è però dimenticato di comprare i pennelli. Mai errore fu così inconsapevolmente appropriato! Questa sua dimenticanza lo portò a dipingere con le dita, ormai tratto distintivo dell’artista. Nel 2009 lascia il suo lavoro per dedicarsi completamente alla pittura, iniziando così a fare mostre in tutto il mondo.

War and peace - Paolo Troilo

L’opera “Minotauro” dipinta su una Lamborghini Huracán EVO

Minotauro”, l’opera dipinta da Paolo Troilo su una Lamborghini Huracán EVO, è la rappresentazione del mix di emozioni provate dall’artista mentre guidava l’auto.

“È stato stimolante incontrare Paolo Troilo e la sua espressività artistica. Nella nostra azienda siamo abituati all’arte e al modo in cui ha sempre influenzato le nostre vetture”, ha commentato Christian Mastro, Direttore Marketing di Automobili Lamborghini“Tuttavia, quando il nostro prodotto e le emozioni che porta si uniscono alla sensibilità di un artista come Troilo, viene creato qualcosa di diverso ed eccezionalmente unico come ‘Minotauro’, e ne siamo molto orgogliosi.”

“Sono innamorato dell’idea di lentezza e l’ho sempre difesa come chiave del piacere, della cultura, della bellezza e del successo. Ma ci sono degli incontri che ti cambiano”, ha spiegato l’artista Paolo Troilo“Vedere la Lamborghini Huracán EVO e provarla mi ha suggerito che ci sono anche cose capaci di liberare la stessa energia con l’accelerazione, con la velocità, con lo slancio. Ho sentito il suono del vento aumentare man mano che lo spazio si restringeva e il tempo si deformava: ho sentito un vento che scorre e l’ho usato per dipingere sulla musa stessa, l’ispirazione di queste emozioni: la Huracán, il mio Minotauro.”

Minotauro la Lamborghini dipinta da Paolo Troilo
Minotauro la Lamborghini dipinta da Paolo Troilo
Minotauro la Lamborghini dipinta da Paolo Troilo
Minotauro la Lamborghini dipinta da Paolo Troilo

La Lamborghini Huracán EVO dipinta da Paolo Troilo ed altre opere dell’artista saranno in mostra presso Palazzo Serbelloni in Corso Venezia, 16 a Milano fino al 13 novembre, nell’ambito del “TROILO-MILANO SOLO ANDATA” (TROILO-MILAN ONE WAY), a cura di Luca Beatrice.

Leggi anche:

La “sporca” arte di Nikita Golubev AKA ProBoyNick

Gabriel Moreno: tra bellezza e ossessione

Sergi Cadenas: un mix tra arte cinetica e arte figurativa

Seguici su:

Instagram

Facebook

Pinterest

Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.