KATSUTO

Bihar: la scultura iperrealista di Ruben Orozco Loza

Bihar: la scultura iperrealista di Ruben Orozco Loza

Nel fiume Nervión di Bilbao è apparso il volto di una ragazza che annega. Si chiama Bihar (domani) ed è la nuova scultura iperrealista dell’artista messicano Ruben Orozco Loza. Creata per una campagna di sensibilizzazione sociale promossa da BBK, l’artista messicano vuole fermarci a riflettere sul nostro futuro. Bihar non rappresenta solo una ragazza che annega in balia delle maree ma un’intera generazione che si trova davanti un futuro incerto. Fermati e guarda questa ragazza, il futuro è già oggi e le decisioni che prendiamo ora segneranno il nostro destino.

Bihar la scultura iperrealista di Ruben Orozco Loza

Bihar, la scultura iperrealista di Ruben Orozco Loza, pesa circa 100kg, è realizzata in fibra di vetro ed è verniciata con resina traslucida. Ha una struttura in acciaio che la tiene ferma ed è visibile ogni volta che la marea si abbassa.

Viviamo in un mondo in cui la velocità, l’immediatezza o la facilità determinano molte delle nostre decisioni. Questo stesso ritmo accelerato di vita fa passare spesso inosservati i cambiamenti che avvengono intorno a noi. “BIHAR: Scegliere il domani” è un esercizio di sosta, di sguardo su ciò che sta cambiando e, soprattutto, di riflessione futura su cosa può accadere se continuiamo a scommettere su modelli insostenibili. Il futuro di BIHAR, il nostro futuro, è nel presente.

Ruben Orozco LozaLa

Leggi anche:

Uğur Gallenkuş: Universi paralleli

SAYPE: quando l’erba diventa una tela da dipingere

FLACKING: la street art di EMEMEM che ripara le buche

Seguici su

Instagram | Facebook | Pinterest | Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.