KATSUTO

Il murales di Cheone a Milano ricorda Barcellona

Il murales di Cheone a Milano ricorda Barcellona

Il nuovo murales di Cheone a Milano ricorda un po’ Casa Batlló, del famoso architetto Antoni Gaudí, situata a Barcellona. L’opera, dal titolo “The Vision“, ricopre una parete di 214 mq di un palazzo in Corso di Porta Romana 113. Il progetto è stato commissionato da MV Line Group, azienda leader nella protezione solare e dagli insetti negli ambienti domestici.

Cosimo Caiffa, in arte CHEONE, nasce a Gallipoli, in provincia di Lecce, il 26 Maggio 1979. Fin da bambino dimostra un particolare interesse e una spiccata predisposizione per il disegno e la pittura e negli ultimi anni si è specializzato nel fotorealismo e nell’anamorfismo.

Una volta incuriosito lo spettatore è invitato a capire visivamente l’opera per scoprire cosa sia o cosa celi. Per me l’arte è una potente forma di comunicazione: collega le persone, stimola lo spettatore a scoprire ed interrogarsi su nuove prospettive. È un murales che rompe le regole, ma è questo il coinvolgimento che deve avere un’opera di street art. Dobbiamo portare le persone a fermarsi incredule. Ringrazio MV Line Group per avermi dato l’opportunità di raccontare la loro azienda con creatività e totale libertà espressiva.

Cheone

Il murales “The Vision” di Cheone a Milano, che ricorda Barcellona, è visionabile in Corso di Porta Romana 113 fino al 30 settembre. Non lasciatevelo sfuggire!

Leggi anche:

Sul lungomare di Napoli un murales di 300 metri

SAYPE: quando l’erba diventa una tela da dipingere

Gli incredibili murales anamorfici di Odeith

Seguici su Instagram | Facebook | Pinterest | Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.