KATSUTO

Banksy conferma il suo "detenuto in fuga" - katsuto.it

Banksy conferma il suo “detenuto in fuga”

Con un video su Instagram, Banksy, ha confermato la paternità dell’opera apparsa qualche giorno fa sulle mura della prigione di Reading, in Inghilterra.

La struttura, dove venne incarcerato Oscar Wilde per una relazione omosessuale tra il 1895 e il 1897, ormai abbandonata dal 2013 era stata messa in vendita dal governo nel 2019. Non avendo trovato nessun compratore, il municipio di Reading, aveva proposto di trasformarlo in un centro artistico.

Il famoso street artist Banksy, a quanto pare, sarebbe d’accordo con il municipio.

L’opera raffigura un detenuto in fuga, aiutato da un lenzuolo intrecciato che viene fuori da una macchina da scrivere. Forse l’opera vuole proprio omaggiare lo scrittore Oscar Wilde.

Banksy murales prigione Reading - katsuto.it

Leggi anche:

Otranto: mostra “Banksy al Castello 2002 2007 prints selection”

THE WORLD OF BANKSY – THE IMMERSIVE EXPERIENCE

Banksy: il video di “A Great British Spraycation”

Seguici su

Instagram | Facebook | Pinterest | Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.