KATSUTO

È morto a 41 anni Virgil Abloh, direttore artistico di Louis Vuitton

È morto a 41 anni Virgil Abloh, direttore artistico di Louis Vuitton

Ieri, domenica 28 novembre, è stata annunciata la notizia della morte di Virgil Abloh. Il direttore artistico di Louis Vuitton e fondatore di Off-White è morto a soli 41 anni a causa di un angiosarcoma cardiaco, un tumore che da due anni combatteva in silenzio. L’annuncio è arrivato tramite l’account Instagram personale di Virgil Abloh.

Virgil ha scelto di tenere privata la sua malattia, lottando in silenzio senza però compromettere i suoi numerosi progetti artistici e le varie collaborazioni.

“Siamo tutti scioccati dopo questa terribile notizia. Virgil non era solo un designer geniale, un visionario, era anche un uomo con un’anima bellissima e una grande saggezza. La famiglia LVMH si unisce a me in questo momento di grande dolore, e tutti stiamo pensando ai suoi cari dopo la scomparsa del marito, del padre, del fratello o dell’amico.”

Bernard Arnault, presidente e amministratore delegato di LVMH

“Virgil era un genio, un visionario ma soprattutto era di famiglia. Non ci sono parole per descrivere la perdita che la sua scomparsa lascia nelle nostre vite. La sua leggenda, il suo amore e il suo spirito rimarranno con noi per sempre. Grazie per aver cambiato le nostre vite, Virgil.”

Davide De Giglio e Andrea Grilli
Virgil Abloh, direttore artistico di Louis Vuitton e fondatore di Off-White

Virgil Abloh lascia la moglie Shannon Abloh, i figli Lowe Abloh e Gray Abloh, la sorella Edwina Abloh, i suoi genitori Nee ed Eunice Abloh e numerosi amici e colleghi.

Virgil Abloh, 30 settembre 1980 – 28 novembre 2021

Leggi anche:

Nigo è stato nominato nuovo direttore artistico di Kenzo

La bicicletta di Louis Vuitton e Maison TAMBOITE

I Simpson sfilano per la collezione P/E 2022 di Balenciaga


Seguici su:

Instagram

Facebook

Pinterest

Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.