KATSUTO

Arte erotica: intervista a Luisa Cittone (NSFW)

Arte erotica: intervista a Luisa Cittone (NSFW)

L'”Artist of the day” di oggi è Luisa Cittone. Con sede a Milano, Luisa, è un’illustratrice professionista specializzata nel disegno naturalistico e, da qualche anno, anche in quello erotico.

Dal 2018 decide di concentrarsi sulle illustrazioni erotiche, partecipando anche ad alcune mostre: “Tra cielo e terra” Mostra d’Arte Erotica tenuta dalla Roccart Gallery e La Fonderia a Firenze; “Amore sostantivo Plurale” presso lo Spazio Arnaout a Milano; #SocialSexEra Festival della Sessuologia tenuto da Giunti Editore a Firenze; Premio Isa Award 2019 International Contemporary Art Prize, presso Immagini Spazio Arte a Cremona.

Nel 2020, invece, ha pubblicato il suo primo libro illustrato dal titolo “Arte erotica“.

Contemporaneamente ai suoi progetti, Luisa, fa anche la docente presso alcune scuole.

L’erotismo per me è sicuramente DONNA, le mie illustrazioni sono l’esaltazione della femminilità. Io ritengo che tutte le donne siano erotiche anche inconsapevolmente.

Arte erotica intervista a Luisa Cittone (NSFW)

Ciao Luisa, come ti sei avvicinata al disegno erotico? 

Sono stata sempre appassionata all’anatomia umana, apprezzando i grandi fumettisti Manara e Crepax, così ho iniziato un po’ per gioco. Io arrivo dalle illustrazioni scientifiche e naturalistiche, ho lavorato per anni con le case editrici come L’istituto Geografico De Agostini, Arnoldo Mondadori, Zanichelli Editore, Rcs, Touring Club, Raffaello Editori, giusto per citarne alcuni.

Come scegli i soggetti da ritrarre? 

Vado prettamente di pancia, dalle emozioni che mi suscitano. Da lì creo apposta i miei progetti artistici, quindi i miei shooting fotografici. “Mentre scatto vedo già nascere la mia illustrazione“. Creo il mood, scelgo gli outfit da far mettere ai modelli, creo le pose su un taccuino, perché i modelli si muoveranno su mie specifiche direttive, proprio perché dagli scatti poi io andrò a creare le mie illustrazioni.

Com’è la situazione in Italia rispetto all’arte erotica? 

Diciamo che all’estero hanno una mentalità più aperta. Qui purtroppo si confonde ancora l’erotico per il porno. Il mio concetto di erotico è eleganza, sensualità, tutto giocato sul vedo e non vedo, nulla di banale, nulla di esplicito che lo reputo volgare.

Durante quest’anno di pandemia è cambiato l’approccio alla tua arte? 

No, anzi ho avuto modo di approfondire e studiare di più.


Hai pubblicato un libro dal titolo “Arte erotica”, come è stato accolto? 

Beh direi abbastanza bene. Per essere la mia prima pubblicazione, direi che sono abbastanza soddisfatta.

Visto che sei anche appassionata di fotografia, hai in programma di pubblicare anche un libro fotografico? 

Per ora no, io mi considero un’artista, che tramite la fotografia coglie i dettagli che caratterizzano tanto la mia arte su carta, tela, ecc. Poi un giorno chissà, non mi pongo limiti.

Progetti a cui stai lavorando? 

Il mio secondo libro, dal titolo “Atomic Squad“, un viaggio interspaziale che parte risucchiata dal mio computer e mi vede proiettata in un viaggio cosmico, dove io mi trasformo in un’artista futuristica e plasmo la mia dea Musa in varie figure di DEA, dove le incontro ogni volta che atterro su un nuovo pianeta tramite la mia navicella spaziale. Sempre tutto in chiave erotica. La modella ricorrente è Agatha De Vil. In questo mio progetto hanno fatto parte anche Alessandro Negrini che ha curato le foto della lotta tra l’artista futurista e la Dea Musa e la truccatrice Beatrice  che ci ha truccato in modo fantastico per questo mio progetto.


Una domanda che avrei dovuto farti?

Una definizione che ti rispecchia ? “Cacciatrice di emozioni

Lucrezia Gardin - Arte erotica intervista a Luisa Cittone (NSFW)
Arte erotica: intervista a Luisa Cittone (NSFW)

In attesa dell’uscita del nuovo libro di Luisa Cittone potete rimanere aggiornati tramite il suo sito o il suo profilo Instagram.

Leggi anche:

Joyce Lee, tra sesso e umorismo (NSFW)

La linea nera di Simon Frankart che collega le “Petites Luxures”

Pornhub lancia “Classic Nudes” un’audioguida sui nudi artistici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.